Diritti Invisibili – La lotta continua

diritti invisibili alfi pride 2019

Diritti Invisibili è un progetto multidisciplinare che analizza e rivendica quelli che riteniamo essere diritti basilari, quanto invisibili.
È da rilevarsi nel nostro Paese un sempre più esplicito e preoccupante attacco politico, legislativo e culturale a sfondo misogino e sessista contro le donne eteosessuali, lesbiche, bisessuali, transgender e intersex. I più eclatanti esempi: il DDL Pillon, le manovre antiabortiste – supportate dalle Istituzioni -, il Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona, la situazione legislativa di stallo in materia di tutela e garanzia dei diritti LGBT+.

La generalizzata mancanza di conoscenza e di relativo approfondimento e impianto di garanzia di alcuni dei più importanti indici di discriminazione che le donne subiscono quotidianamente sono più eclatanti ogni anno: il vuoto politico e culturale si fa sempre più marcato, tanto più avanzati sono i Paesi Europei che di contro affrontano le stesse problematiche efficacemente.

Il progetto vuole affrontarne i più invisibili, i più nascosti, i più sottili, quelli di cui non si parla, le discriminazioni di cui non si conosce neppure il nome, che invece necessitano di un nome, di un cognome, di uno studio, di una collocazione legislativa, di una risposta da parte delle Istituzioni, di una risoluzione e diffusione massiva a livello culturale.

Gender Pay Gap / Glass Ceiling

Salute Sessuale Femminile

Tampon Tax e Period Poverty

Condividi su:
X